Senzagiro a sostegno di Namasté cooperativa sociale (Bergamo)

Vi abbiamo raccontato di Senzagiro, l'idea geniale che hanno avuto Gino Cervi, Guido P. Rubino, Filip J Cauz e Paolo Bozzuto di raccontare un Giro d'Italia "che non c'è", e da lì siamo partiti anche con i racconti di #Garibaldi2020, cominciando da Marco Pastonesi che ha dato il fischio di via ad entrambe le corse, e proseguendo con tanti che incontreremo nelle prossime tappe.
Ma #Senzagiro è soprattutto un modo per aiutare concretamente la popolazione di Bergamo colpita dalla pandemia. Dopo avere letto la tappa del giorno, non dimenticate di lasciare una donazione alla cooperativa #Namasté: ora è facilissimo con la piattaforma delle donazioni attiva, che trovate linkata qui sotto. Farete felici tutti noi che abbiamo partecipato al progetto.
Seguendo il link trovate tutti i dettagli ⬇️

Senzagiro a sostegno di Namasté cooperativa sociale (Bergamo)

Tra le tante cose che questa primavera di reclusione ci ha tolto c'è anche quella che Orio Vergani chiamava la "Festa di Maggio": il Giro d'Italia rinviato a ottobre ha lasciato un grande vuoto nei pomeriggi di chi il ciclismo lo segue per passione o per lavoro. Così….

La Repubblica delle Biciclette

Il primo concerto rock a pedali